Home Page Recensioni Black Metal Recensioni Thrash / Death Recensioni Grey Area Recensioni Demo Forum Live e Festivals Interviste e Report Links Contatti e Staff

Aeternitas Tenebrarum Music Foundation

1305 recensioni totali
lette 2019874 volte
cerca una recensione:
  
.
.

Furor Gallico
390 b.c. The Glorious Dawn
[2009]

La Setta
Rito 1
[2007]

Neravendetta
Demo 2009
[2009]

Decreto K
La Tomba Reclama la Tua Carne
[2006]

Nocturnian
God Is A Lie
[2008]
.

.
Aggiungi ai Preferiti
Metti come Pagina Iniziale
Segnala ad un Amico
.
OnlineUtenti connessi:: 3
2932397 pagine viste dal      09.08.05
BMOL ver.5.0 by MatMa
 


Sadist
Tribe
Beyond Prod. / Masterpiece Distribution
2006




Autore: matma
Letta: 1983 volte
Sito Ufficiale: http://www.sadistribe.com
Il Nostro Voto: 10

Ed ecco la ristampa del secondo lavoro dei genovesi Sadist. Come annunciato poco tempo fa in occasione della recensione di "Above The Light", primo album ristampato, ecco che la Beyond rimette sul mercato un altro capolavoro assoluto di Metal Estremo Tricolore che risponde al nome di "Tribe". Tutto ciò che è stato detto nella precedente recensione viene qui amplificato ed estremizzato ancora di più; la band guidata da Tommy Talamanca ha composto 10 anni orsono un album che mi permetto di giudicare un vero gioiello di rara bellezza ed intensità che, a tutt'oggi, ancora cerca un degno successore nel nostro Bel Paese (sperando che la reunion dei Sadist ed il nuovo album che verrà tra pochi mesi ci restituisca la band sintonizzata su queste frequenze...)

Il "Techno-Death" o Death Progressivo, mischiato a sonorità Thrash e ad un utilizzo massiccio ed innovativo delle tastiere in questo specifico ambito fa di questo album una pietra miliare assoluta, ancora più di quell'"Above The Light" spinto verso orizzonti lontani, dove pochi o nessuno a quell'epoca seppero scrutare. Il viaggio di "Tribe" è un viaggio complesso, intricato e pieno di insidie; volto con lo sguardo ad una condizione di innovazione necessaria in un panorama musicale immobile come quello del Death di metà anni '90. Le sonorità qui si fanno più rarefatte, più ricercate e meglio strutturate, con chiari richiami a influenze orientali in alcuni fraseggi di chitarra. I Brani sono in una sola parola "incantevoli" e non lo dico tanto per dire... Provate ad assaporare l'inquietudine semi-celata tra gli alberi in una notte senza luna in "India", o il mistero di un'ombra al calar della sera nei fraseggi di "From Bellatrix To Betelgeuse", brano strumentale dove la band mette in evidenza una capacità compositiva e tecnica assolutamente al di sopra della media, regalando non una sterile dimostrazione di tecnica appunto ma emozioni vere e profonde, capaci di scuotere, di intimorire, di far accapponare la pelle e poi di tranquillizzare, di domare il terrore...

E via con l'altrettanto incredibile "Den Siste Kamp", anch'essa impreziosita da una tastiera magniloquente nei suoi fraseggi spettrali ed orrorifici e nei suoi cambi di atmosfera repentini. "Tribe" poi ci regala forse l'apice delle emozioni nei suoi 4 minuti scarsi riesce a far emergere tutta la classe e l'enorme raffinatezza di una musica cupa e terribile ma allo stesso tempo ammaliante e incantatrice. Il progressive degli anni '70 ha giocato senz'altro un ruolo di primo piano nella formazione artistica dei nostri, così come la musica dei conterranei Goblin. Ma devo andare avanti? Intanto non posso pensare che i più "vecchi" tra di voi ancora non abbiano questo disco, non è proprio possibile. Ai più giovani invece che dire? Siete ancora qui a leggere? Volete davvero conoscere la storia della musica Metal Italiana? Allora procuratevi questo disco ed il precedente "Above The Light", non vi pentirete mai di averlo fatto...

P.S. La ristampa qui recensita porta con sè 3 bonus track: una versione "Sadistizzata" di "Wratchild" degli Iron Maiden registrata in studio nel '96 e due stralci live che non fanno che incrementare il valore di questa release.


Track List:

01. Escogido
02. India
03. From Bellatrix To Betelgeuse
04. Den Siste Kamp
05. Tribe
06. Spiral Of Winter Ghosts
07. The Ninth Wave
08. The Reign Of Asmat
09. Wrathchild (bonus track - Iron Maiden cover)
10. From Bellatrix To Betelgeuse (bonus track - live)
11. Guitar Solo (bonus track - live)


VERSIONE STAMPABILE



TUTTE LE RECENSIONI PER QUESTA BAND
Cover
Recensione
Autore
Voto

Sadist
Above The Light

Beyond Productions / Masterpiece Distribution
2005
matma
10

Sadist
Tribe

Beyond Prod. / Masterpiece Distribution
2006
matma
10

Sadist
Sadist

Beyond Productions / Masterpiece Distribution
2007
matma
9

www.blackmetalonline.com ©2002-2008