Home Page Recensioni Black Metal Recensioni Thrash / Death Recensioni Grey Area Recensioni Demo Forum Live e Festivals Interviste e Report Links Contatti e Staff

Aeternitas Tenebrarum Music Foundation

1305 recensioni totali
lette 2005257 volte
cerca una recensione:
  
.
.

Furor Gallico
390 b.c. The Glorious Dawn
[2009]

La Setta
Rito 1
[2007]

Neravendetta
Demo 2009
[2009]

Decreto K
La Tomba Reclama la Tua Carne
[2006]

Nocturnian
God Is A Lie
[2008]
.

.
Aggiungi ai Preferiti
Metti come Pagina Iniziale
Segnala ad un Amico
.
OnlineUtenti connessi:: 6
2913212 pagine viste dal      09.08.05
BMOL ver.5.0 by MatMa
 


Vanmakt
Vredskapta M÷rkersagor
Pulverised Records
2008




Autore: matma
Letta: 2664 volte
Sito Ufficiale: http://vanmakt.com/
Il Nostro Voto: 8

I Vanmakt sono svedesi, relativamente "giovani" in quanto attivi dal 2006, dopo un demo approdano alla Pulverised per la pubblicazione del primo full, questo "Vredskapta M÷rkersagor" che mette in mostra una band capace e con tante cose da dire. Black Metal potente e prodotto in maniera impeccabile, dotato di un sound duro e granitico, votato alla violenza cosý come all'atmosfera, capace di filtrare tra un assalto e l'altro brevi ma intensi stacchi e momenti pi¨ ragionati. Il blast-beat del drummer Liedheim Ŕ davvero di grande livello, tecnico e naturalmente mostruosamente veloce; in grado di cose davvero ottime anche in quei frangenti dove si deve spingere di meno e creare qualche orpello in pi¨.

"The First Key" introduce nella maniera pi¨ oscura possibile il platter, un'intro di synth e pianoforte malvagia e diabolica, ma da "Sanguine Craving" in poi Ŕ l'assalto. Furioso il riffing sempre comunque ottimo, niente di nuovo si sa, ma le idee non mancano e la capacitÓ di costruire brani interessanti Ŕ la qualitÓ di questa band, capace di creare delle "melodie" di chitarra orecchiabili e facilmente memorizzabili anche se naturalmente cupe e oscure. Lo scream di Gorgoth Ŕ di quelli senza scampo, un ugola devastata che dall'inizio alla fine non si risparmia una briciola e ci mette tutto l'odio che pu˛. "My Darkest Hate" ricorda anche i Cradle Of Filth del primissimo periodo come velocitÓ e riffing soprattutto nella parte iniziale, di questo brano Ŕ anche presente un ottimo videoclip ad una buona definizione girato professionalmente; mentre un brano come "Open The Gates" mette in luce un drumming preciso e devastante e introduce anche un cantato in growl in tipico stile Death. Non ci sono momenti negativi, tutti i brani proposti hanno dalla loro oltre alla violenza pura sempre un'idea di fondo pi¨ che buona, un riffing sempre interessante e capace di catturare l'ascoltatore; cito ancora la nona traccia "En Mardr÷m, En Strid, Ett Helvete" dove si intravedono anche soluzioni pi¨ Depressive nel riffing e nella voce che urla straziata e tragica.

Un disco che ammetto mi ha colpito molto, concepito, suonato e prodotto egregiamente da musicisti in grado di tenere in mano i loro strumenti e soprattutto capaci di costruire cose interessanti. Le idee non mancano di certo, quindi questa Ŕ un'ottima speranza per il futuro. Una band da tenere in considerazione che mi sento di consigliare agli amanti del Black Metal pi¨ violento e distruttivo. Ottimo lavoro!


Track List:

01. The First Key
02. Sanguine Craving
03. F÷rkastelse Av Jesu Tro
04. My Darkest Hate
05. Diaboli Iubeo
06. Para Vindicta
07. Open The Gates
08. Death Upon Death
09. En Mardr÷m, En Strid, Ett Helvete
10. Prince Mephisto
11. A New Satanic Era


VERSIONE STAMPABILE

Cerca questo album su ATMF Black Metal Mailorder




TUTTE LE RECENSIONI PER QUESTA BAND
Cover
Recensione
Autore
Voto

Vanmakt
Vredskapta M÷rkersagor

Pulverised Records
2008
matma
8

www.blackmetalonline.com ę2002-2008